Non scrivo da un bel pò sul blog. Ed è proprio perché stanno succedendo un sacco di cose. Strano, lo so: normalmente, quando succedono tante cose, uno sarebbe portato a scrivere di più, non di meno. Ma va bene, preferisco vivermele. E poi fare riassunti.

Dal primo marzo, sono in un nuovo studio, zona Isola a Milano. Gran bel posto, un soppalco di uno studio molto grande e con un bel solarium, compagnia sveglia di creativi milanesi. Si respira una bella aria, e si lavora molto di più e meglio.

In questi giorni, inoltre, sto dando una mano ad allestire la mostra fotografica “L’Africa nel Pallone”, venti fotografi sul calcio nel continente africano. Alla vigilia dei mondiali, è molto attuale, e bella. Per chi si trovasse in zona Milano, inaugura questo pomeriggio alle 18:30, presso la Casa del Pane, corso Venezia 63 (i bastioni di porta Venezia), nell’ambito del Festival del Cinema Africano.

E infine, sono felice di comunicare che da ieri sono rappresentato dall’agenzia OTNphotos. Una piccola agenzia fotogiornalistica, in crescita, entusiasta, con idee che mi piacciono molto sul reportage, e, cosa che non guasta, con sede al sud. Non potevo non farne parte.