Con questa storia di riunire la famiglia in occasione di un week end lungo, mi sono trovato a scrivere nella vecchia cameretta in cui facevo i compiti e mi ritiravo stonato di marjiuana sperando che i miei non mi sgamassero. Il che significa che non sto scrivendo quanto vorrei. Avere genitori e fratelli intorno e seguire la stessa tabella di marcia di sempre è praticamente impossibile. Troppe distrazioni, anche escludendo gli amici che si fanno avanti per una birretta in nome dei vecchi tempi, e mio fratello, diavolo tentatore, ha portato GTA V, su cui metterò le manacce nel pomeriggio.

Sono riuscito a non fermarmi, però:

– ho finito la terza parte su quattro del mio romanzo. A tratti suona fantastico, in altre parti rallenta un pò, che è quello che voglio. Non vedo l’ora di finire;

– soggetto, progetto, trattamento e breakdown per la mia graphic novel breve sono pronti, da questa mattina. Devo iniziare la sceneggiatura, e penso che per la prossima settimana sarà finita. La cosa più difficile però sarà fare girare il progetto, e immagino che inizierò a pensarci da lunedì. Non so come fare, a dire il vero. Penso che prima di bussare direttamente alla porta di qualche editore chiederò qualche consiglio a chi già ci lavora. Sperando che non mi pianti in asso, come l’ultimo con cui mi ero sentito;

– ho un altro racconto in cantiere, e un altro soggetto per fumetti. Mi sa che ne parlerò da metà mese in poi. Per adesso, tutte le risorse sono sul romanzo, e su questa sceneggiatura che scrivo come modo per rilassarmi un pò, e sul blog;

– a tal proposito, penso che scriverò qualcosa sull’MMA, e su come curiosamente sia un ottimo modo per comprendere il carattere di qualcuno.

A parte lo scrivere, questa settimana sono in pausa da palestra, e già mi sento il corpo tutto offeso che mi chiede di rimediare. Rimedierò con sedute continuate di GTA V. Il mio fitbit dice che continuo ad avere i ritmi del sonno un pò tirchi, non riesco a dormire più di sei ore a notte e l’ideale sarebbe otto. Vorrei leggere un sacco di cose, incontrare un sacco di gente, fare una passeggiata in spiaggia e andare a un concerto, sabato.

Per tutti questi motivi, il blog sarà, per lo più, in silenzio per il resto della settimana, a parte qualche aggiornamento occasionale. Fate un buon fine settimana, e che la forza sia con voi.